Donatello Brogioni

Donatello Brogioni inizia la sua carriera professionale nel 1985. Fino al 2003 è stato fotografo di staff dell’agenzia Contrasto. In questi anni fotografa personaggi della politica, della cultura e dell’economia per vari settimanali italiani e stranieri, realizzando reportage che porta avanti progressivamente. Nel 1985 con un servizio sulle sponde del Tevere riceve il premio “Roma fotografia” dall’associazione Stampa Romana. Per tre anni documenta l’inquinamento ambientale italiano ed europeo, ottenendo nel 1989 il premio “Grolla d’oro” per un servizio pubblicato su Epoca. Nel 1993 scatta trenta ritratti ai personaggi più rappresentativi della vita italiana del ‘900 per il libro di
Sergio Zavoli  “Di questo Passo”. Nel 2000 pubblica un volume per le grandi stazioni sulla trasformazione strutturale di Roma Termini, Nel 2003 con il reportage “Matti per la vela” fa una mostra a Bologna al Congresso Nazionale di Psichiatria. Nel 2004 per sviluppo Italia Turismo documenta 15 poli turistici integrati per un volume promozionale.
Nel 2005 fotografa 20 siti coofinanziati dal Docup Ob. 2 Lazio 2000-2006 per la pubblicazione “ L’Europa nel Lazio. Progetti, opere, interventi”.
Le sue prime esperienze fotografiche sono stati gli special su set cinematografici (Luigi Comencini, Dino Risi, di Alexander Ramati, di Enrico Oldoini, di Jerry London, di Giuseppe Piccioni) ancor oggi continua a fotografare set per il Cinema e per la Fiction.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close